Per maggiori informazioni chiama il nostro numero verde:  800-600-877

Redazione del documento di valutazione rischio biologico

Documentazione per la gestione delle attività esposte a rischio biologico


Alcune attività lavorative (ospedali, ambulatori, studi dentistici, studi medici, allevamenti, cantine, trattamento rifiuti, etc.) sono esposte al rischio biologico a causa della presenza di rischi biologici: aerosol, respiratori, materiali o strumenti potenzialmente contaminati.

Il D.Lgs. 81/08 definisce il rischio formalmente in questo modo:

Art. 267 “Ai sensi del presente titolo si intende:

  1. agente biologico: è un qualsiasi microorganismo, anche se geneticamente modificato, coltura cellulare ed endoparassita umano, che potrebbe provocare infezioni, allergie e intossicazioni.
  2. microrganismo: qualsiasi entità microbiologica, cellulare o meno, in grado di riprodursi o trasferire materiale genetico;
  3. coltura cellulare: il risultato della crescita in vitro di cellule derivate da organismi pluricellulari”

Tali agenti sono identificati in base agli effetti patogeni di tipo infettivo, allergico e/o tossico che sono in grado di determinare.

Ai fini della valutazione del rischio e della profilassi da attuare è significativo il concetto di soglia di infettività DLo ovvero la dose al di sotto della quale si sviluppa l’infezione.

L’INAIL ha pubblicato una guida dedicata al rischio biologico in tutti gli ambiti lavorativi a rischio, la cui valutazione costituisce un preciso obbligo di legge.

Il documento fornisce utili informazioni ai datori di lavoro, ai servizi di prevenzione e protezione, e più in generale ai tecnici che si occupano di sicurezza, in merito a:

  • rischi più ricorrenti
  • la metodologia di valutazione del rischio biologico
  • le misure di prevenzione ed i dispositivi di protezione

Per ogni attività lavorativa a rischio sono realizzate delle apposite schede, nelle quali, analizzando il ciclo produttivo, si identificano i punti critici, le fonti di pericolo biologico, le possibili vie di esposizione e i relativi effetti sulla salute e si identificano le misure di prevenzione e protezione nonché la disciplina per il monitoraggio ambientale.

Per maggiori informazioni relative a questo servizio compila il modulo sottostante