Per maggiori informazioni chiama il nostro numero verde:  800-600-877

Redazione del documento di valutazione rischio minori

Documentazione per la gestione di lavoratori minori


Ai sensi dell’art. 6 della legge n. 977/1967 è vietato adibire gli adolescenti alle lavorazioni , ai processi ed ai lavori indicati nell’all. I della legge citata così come modificati dal D.Lgs n. 345/1999 e dal D.Lgs 18/08/2000 n. 262.

L’art. 7 della legge n. 977/1967 stabilisce che il datore di lavoro, prima di adibire i minori al lavoro e in occasione del verificarsi di qualsivoglia modifica rilevante delle condizioni di lavoro, deve effettuare la suddetta valutazione dei rischi, tenendo particolarmente in considerazione:

  • lo sviluppo non ancora completo del soggetto, la mancanza di esperienza, di consapevolezza e di capacità di discernimento in merito ai rischi lavorativi, esistenti o possibili, in relazione all’età;
  • la natura, il grado e la durata dell’esposizione agli agenti chimici, biologici, fisici;
  • la movimentazione manuale dei carichi;
  • la sistemazione, la scelta, l’utilizzazione e la manipolazione delle attrezzature di lavoro;
  • la pianificazione dei processi di lavoro e dello svolgimento del lavoro e della loro interazione sull’organizzazione generale del lavoro;
  • la situazione della formazione e informazione dei minori.

Si evidenzia peraltro, nel caso in cui siano impiegati dei minori, l’obbligo per il datore di lavoro di fornire le informazioni di cui all’art. 36 del D.Lgs 81/2008 anche ai titolari della potestà genitoriale (art. 7 comma 2, legge n. 977/1967).

Si ricorda che l’organizzazione dell’orario di lavoro dei minori deve tener conto delle seguenti limitazioni:

  • i minori non possono svolgere lavoro straordinario: massimo 8 ore al giorno, 40 ore settimanali
  • i minori non possono svolgere lavoro notturno
  • ai minori deve essere assicurato un periodo di riposo settimanale di almeno 2 giorni se possibile consecutivi e comprendente la domenica
  • L’orario di lavoro dei bambini e degli adolescenti non può durare, senza interruzione, più di 4 ore e mezza. Qualora l’orario di lavoro giornaliero superi le 4 ore e mezza, deve essere interrotto da una pausa intermedia della durata di un’ora almeno.

Inoltre i minori non possono essere adibiti al trasporto di pesi per più di 4 ore durante la giornata , compresi i ritorni a vuoto. L’elenco tassativo delle mansioni vietate ai minori è riportato nell’allegato I DLgs 262/2000.

Per maggiori informazioni relative a questo servizio compila il modulo sottostante