Corsi di formazione per gestori sale da gioco e locali con apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito 4 ore

Ludopatia

CORSI IN PROGRAMMAZIONE

DETTAGLI CORSO

Corso di formazione per gestori sale da gioco e locali con apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito

DESTINATARI
Secondo l’art. 9 comma 1 del Legge Regionale 8/2013 i gestori delle sale da gioco e dei locali ove sono installate le apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito, sono tenuti a frequentare un corso di formazione obbligatorio.

Il gestore della sala da giochi è, secondo regolamento regionale n. 5 del 16 dicembre 2014, “il titolare dell’esercizio, anche con diversa attività prevalente, in cui sono installati gli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito o, in caso di sua assenza, il soggetto responsabile dell’attività”. Tale definizione consente di affermare la necessità di una persona formata in materia di gestione della relazione con la clientela a rischio ludopatia in ogni singolo esercizio.

OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso fornisce al gestore gli strumenti adatti per affrontare in maniera efficace il rapporto con i clienti a rischio, e per partecipare alla battaglia contro la ludopatia.

FORMAZIONE GENERALE DI BASE
La formazione per gestore sale da gioco e locali con apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito è pari a 4 ore.

Al termine del corso verrà rilasciato attestato di Frequenza attestante la partecipazione ad almeno il 90% delle ore del corso e verifica di apprendimento.

PROGRAMMA DEL CORSO

Conoscenza
   • Normativa nazionale e regionale di riferimento relativa al gioco d’azzardo
   • Definizione e caratteristiche del gioco d’azzardo patologico: insorgenza e sviluppo del disturbo da dipendenza
   • Indicatori di comportamenti patologici negli avventori
   • Tecniche di comunicazione e di approccio al cliente potenzialmente a rischio di ludopatia
   • Reti e strutture territoriali preposte alla prevenzione e cura della ludopatia

Abilità
   • Applicare tecniche per riconoscere i segnali di una potenziale dipendenza dal gioco d’azzardo
   • Applicare tecniche di comunicazione efficace per la prevenzione del gioco d’azzardo
   • Applicare tecniche per l’interrelazione con i soggetti istituzionalmente competenti